Vai al contenuto
Home » Blog » Guida ai più comuni Parassiti del Gatto

Guida ai più comuni Parassiti del Gatto

parassiti del gatto

Conosci i diversi parassiti del Gatto che possono mettere a rischio la salute del tuo adorato Micio?

In questo articolo vedremo insieme come riconoscere i più comuni parassiti del Gatto, come prevenire la loro comparsa e come agire in caso di infestazione già in atto!

Arriva l’estate e con lei anche i parassiti del Gatto tornano ad essere un pericolo frequente per i nostri Amici Felini.

I più comuni parassiti esterni che possiamo trovare sui nostri Gatti di casa sono sicuramente le pulci, ma anche zecche, pidocchi masticatori e acari della pelle o delle orecchie.

Senza contare i parassiti interni come i vermi e i protozoi (giardia e coccidi), oltre a pappataci/zanzare, che possono trasmettere malattie anche molto pericolose come la leishmaniosi.

Vediamo allora in questo articolo come riconoscere i diversi parassiti e soprattutto come proteggere la salute del tuo Gatto e tenerlo lontano da questi ospiti non graditi.


Cerchi uno Snack gustoso e salutare per il tuo Micio?

Sono arrivati gli Snack di Beppo, provali subito!


parassiti del gatto

Pulci, Zecche e Pidocchi masticatori

Tutti e 3 sono parassiti che si nutrono di sangue, possono dare sensazione di prurito più o meno forte al nostro Micio e sono in grado di trasmettere malattie o addirittura altri parassiti come la tenia!

Di seguito scopriamo come riconoscerli e quale antiparassitario utilizzare per debellarli (se già presenti) e per prevenire la loro comparsa.

Parassiti del Gatto: le Pulci

Le pulci sono piccoli insetti lunghi pochi millimetri, molto difficili da individuare nel pelo del Gatto (sono estremamente piatte e anche una volta viste sarà difficoltoso prenderle dal pelo ed eliminarle!) riescono a fuggire sparendo tra i peli o saltando via.

Sono abbastanza diffuse e il tuo Micio può prenderle se gira fuori casa, ma potresti anche portare tu a casa con le scarpe le uova di pulce, naturalmente involontariamente (ecco perchè capita che possano prenderle anche Gatti che vivono in appartamento senza balconi).

Solitamente sul Gatto si trovano ben pochi individui adulti (a volte uno di numero!) ma il problema più grande sono le uova, particolarmente difficili da debellare e presenti anche nell’ambiente di casa durante un’infestazione.

Una massiccia infestazione di pulci darà forte prurito e molto fastidio al nostro Gatto, inoltre alcuni Mici soffrono di dermatite da morso di pulce (puntini e zone arrossate sulla cute, spesso in zone nascoste come interno coscia e pancia, dove appunto le pulci mordono il Gatto).

In caso di infestazione da pulci, il rischio aggiuntivo è che il Gatto leccandosi possa ingerirle, e con esse anche le uova di vermi come la tenia (che quindi andrebbe anch’essa a infestare il povero Micio!).

Parassiti del Gatto: Come capire se il tuo Gatto ha le pulci?

Questo tipo di parassiti del Gatto è piuttosto semplice da riconoscere: il tuo Micio si gratta spesso e con decisione, a volte si mordicchia con insistenza per grattarsi con maggiore efficacia e spesso puoi notare dei piccolissimi puntini color marrone scuro in mezzo al pelo.

Questi puntini sono cacca di pulce e per averne la certezza ti basta fare un semplice test: prendi un fazzoletto bagnato, mettici sopra qualcuno di questi puntini, poi con il dito fai pressione e “spalmali” con decisione sul fazzoletto.

Se viene fuori una striscia color marrone sul fazzoletto, allora si tratta quasi sicuramente di cacca di pulce (se lo hai verificato ricordati di lavarti molto bene le mani! o in alternativa utilizza un guanto per questa operazione)!

Curiosità: alcuni Gatti presentano un sintomo davvero strano quando sono infestati dalle pulci…

Hanno paura di camminare sul pavimento di casa (in tutta casa o a volte solo in alcune zone) e iniziano a restare su mobili e mensole come se avessero il terrore di toccare il pavimento con le zampe e camminarci sopra!

E’ un comportamento peculiare che in molti casi ha come spiegazione proprio un’infestazione da pulci (una volta debellate il Micio torna alla normalità), tuttavia consigliamo sempre di rivolgerti al tuo veterinario quando capitano cambi comportamentali di questo tipo.


Problemi con il tuo Amico Felino?

Scopri tutte le Guide SOS GATTO


parassiti del gatto

Parassiti del Gatto: le Zecche

Decisamente meno comuni tra i Parassiti del Gatto, le zecche sono facili da scoprire e anche la loro rimozione è piuttosto semplice.

Le zecche sono insetti che si nutrono di sangue e hanno una tecnica di agguato singolare: salgono su steli di erbe e piante in un prato e restano in attesa di un malcapitato animale (o uomo) per aggrapparsi e iniziare a nutrirsi del suo sangue!

Il Gatto che vive in casa ha davvero poche probabilità di prendere una zecca, mentre per un Micio che può uscire il rischio è molto alto (aumenta il rischio anche se il Micio vive a stretto contatto con un Cane, il quale può portare pulci in casa attaccate al suo pelo).

Ci si accorge della zecca perchè la si vede camminare sul pelo del Gatto oppure perchè la si trova già attaccata alla cute per il suo pasto (le zecche succhiano il sangue a sazietà e poi si staccano dall’ospite).

Il morso della zecca non è particolarmente doloroso e di solito non provoca prurito, in quanto iniettano una sostanza anestetizzante nella sede della puntura.

Il pericolo dato dalla zecca è per le malattie che può trasmettere tramite il sangue “rigurgitato” all’interno dell’ospite (come la cytauxzoonosi, estremamente grave!); se questo sangue è infetto può trasmettere una determinata malattia al nuovo ospite (pertanto è un rischio ma non accade sempre).

Cosa fare se trovi una zecca sul tuo Gatto?

La zecca si riconosce subito in quanto toccando il Gatto sentiamo un pallino duro di diversi millimetri sulla sua pelle (a volte molto più grosso se si tratta di una femmina gonfia di sangue).

Quello che vediamo è il corpo della zecca (che può essere marrone, rossiccio o grigio), mentre la sua testa è infilata all’interno del corpo del Gatto, sotto la cute.

Non seguite il consiglio (purtroppo molto diffuso) di eliminare la zecca coprendola con olio o alcool, questo metodo “spaventa” la zecca che prima di morire potrebbe rigurgitare sangue infetto nel corpo del tuo Micio!

Prendi invece una pinzetta normale o una apposita per zecche, e rimuovila prendendo il corpo alla base e tirando con un movimento rotatorio, in modo da far uscire anche il corpo e la bocca della zecca, posizionate sotto la pelle.

Pinzetta per zecche

CLICCA QUI

Attenzione: se togliendo la zecca hai il dubbio che la testa sia rimasta sottocute, devi assolutamente rimuoverla prima che faccia infezione!

Contatta il tuo veterinario per farti aiutare e per capire se sia necessario dare al Gatto un antibiotico o altro medicinale.

Ultima cosa: non buttare mai le zecche nel lavandino o nel water, se hanno succhiato sangue infetto potrebbe diffondersi nell’acqua così come le loro uova!

Avvolgile invece in un pezzetto di fazzoletto e bruciale per eliminarle.


Vuoi rendere Felice il tuo Gatto?

Prova MagiCat, la 1° Erba Gatta Magica!


parassiti del gatto

Parassiti del Gatto: i Pidocchi

I pidocchi del Gatto si nutrono succhiando il sangue (pidocchi pungitori) o masticando le squame cutanee (la forfora) e i residui di tessuto (pidocchi masticatori), causando prurito intenso, irritazione della pelle, perdita di pelo e possibili infezioni cutanee dovute al grattarsi continuo dell’animale.

Per fortuna sono piuttosto rari nelle nostre case e anche quando il Gatto esce è difficile che possa prenderli se è in uno stato di buona salute e non viene a contatto con altri animali già infestati (il contagio si ha da contatto diretto).

I soggetti più predisposti sono infatti Gatti debilitati, molto giovani o anziani e in cattive condizioni igieniche di vita.

Quale Antiparassitario scegliere per eliminare Pulci, Zecche e Pidocchi nel Gatto?

E’ davvero semplice dire addio a questi parassiti del Gatto e prevenire la loro comparsa!

Ti basta utilizzare un Antiparassitario durante i mesi estivi ed eventualmente tutto l’anno se il tuo Micio ha la possibilità di uscire liberamente fuori casa o sul balcone.

Tra i prodotti in commercio ne consigliamo due molto validi, entrambi in comodo formato di pipette spot on: ti basterà svuotare il liquido contenuto nella pipetta tra le scapole del tuo Gatto per far sì che non possa leccare il prodotto (spostando il pelo in modo da far arrivare il liquido proprio sulla cute del tuo Micio).

Puoi scegliere quindi tra Frontline Combo: sicuro ed efficace contro zecche, pidocchi, pulci adulte, uova e larve di pulci.

Frontline Combo per Gatto

CLICCA QUI

Oppure, in alternativa, puoi optare per Stronghold Plus: è indicato per il trattamento e la prevenzione delle infestazioni da pulci e zecche, contro gli acari dell’orecchio e per eliminare i pidocchi masticatori.

Inoltre risulta efficace anche per il trattamento delle forme adulte di ascaridi e ancilostomi intestinali e per la prevenzione della filariosi cardiopolmonare.

Attenzione: Stronghold Plus è acquistabile solo con ricetta del veterinario, pertanto se scegli questo prodotto rivolgiti al tuo veterinario di fiducia.

Hai una grande infestazione di Pulci?

A volte mettere solo le pipette non basta, se l’infestazione di pulci è massiccia bisogna intervenire con ulteriori accorgimenti.

🐾 Lava tutto quello che puoi con vapore a 100 gradi: le alte temperature uccidono le uova di pulce!

🐾 Spruzza lo Spray Frontline su cucce, tappeti e copertine dove si sdraia il tuo Gatto (una spruzzata leggera in quanto ha un odore molto forte)

Spray Frontline

CLICCA QUI

🐾 Abbina uno Spray repellente a base di olio di neem da spruzzare una volta al giorno sul pelo del tuo Gatto: utilizzalo insieme alle pipette spot on dell’Antiparassitario, lo spray aiuta a tenere lontane non solo pulci e zecche, ma anche zanzare e pappataci!

Spray repellente per i parassiti del Gatto a base di Olio di Neem

CLICCA QUI

🐾 Disinfesta tutte le superfici non lavabili di casa (tappeti, divano, poltrone ecc..) con Frontline Homegard, appositamente formulato.

Frontline Homegard

CLICCA QUI


Vuoi conoscere tutti i segreti del tuo Amico Felino?

Non perderti le Video Lezioni Wikimicia!

wikimicia

Parassiti del Gatto: Acari della pelle e delle orecchie

I nostri Amici Felini sono spesso attaccati da questi parassiti del Gatto: gli Acari della pelle e delle orecchie.

Solitamente è molto facile riconoscere i sintomi della presenza di Acari della pelle: il Gatto si gratta e mordicchia in maniera quasi compulsiva, arriva a crearsi ferite (con relative crosticine) e quasi sempre presenta zone senza pelo, che di solito corrispondono ai punti dove tende a grattarsi di più.

Mentre per individuare gli Acari delle orecchie bisogna fare attenzione a questi segnali: il Gatto si gratta spesso le orecchie, tiene un orecchio (o entrambe) piegato da un lato, presenta cerume abbondante e di colore marrone scuro dentro al padiglione auricolare e a volte l’orecchio emana un cattivo odore.

Per avere la certezza che il tuo Micio è infestato dagli acari devi rivolgerti al tuo veterinario di fiducia per gli esami necessari, sarà poi lui a darti la cura migliore a seconda del tipo di acari.

Ricorda che oltre alla cura per il Gatto è molto importante disinfestare anche l’ambiente domestico, con uno spray come Frontline Homegard, che ha un efficace effetto acaricida.

Frontline Homegard

CLICCA QUI


Scopri le 1° Crocchette pressate a freddo per Gatti

100% Made in Italy

Sconto a vita del 5% su tutti gli acquisti con il codice CATSOLUTION5

crocchette per gatti bianco line

parassiti del gatto

Parassiti del Gatto: Zanzare e Pappataci

Zanzare e pappataci (insetti simili alle zanzare ma più piccoli) sono pericolosi per i nostri Gatti non tanto per la puntura il sè, ma a causa delle malattie che possono trasmettere, tra cui la leishmaniosi.

Purtroppo molti antiparassitari che fungono anche da repellente per zanzare e pappataci sono estremamente tossici per i Gatti, in quanto contengono permetrina: ecco perchè non si deve MAI dare un antiparassitario per Cani a un Gatto, se contiene permetrina il tuo Micio rischia la vita!

Consigliamo di evitare anche prodotti spray con citronella, odore che i Gatti non sopportano per natura..

La soluzione più efficace per tenere lontane zanzare e pappataci è utilizzare uno spray repellente a base di olio di neem, ben tollerato dai Gatti e non tossico.

Spray repellente per i parassiti del Gatto a base di Olio di Neem

CLICCA QUI


Vuoi un cibo di alta qualità e digeribile per il tuo Gatto?

Non perderti il Cibo di Beppo!


parassiti del gatto

Parassiti del Gatto: Vermi

E’ piuttosto semplice riconoscere quando un Gatto ha contratto i vermi: presenta diarrea, vomito, apatia, pelo opaco e spossatezza generale.

Ma il sintomo in assoluto più evidente è la presenza dei vermi stessi o delle uova (nel caso della tenia) nelle feci del tuo Gatto o addirittura nel vomito!

Ci sono diversi tipi di vermi: Ascaridi, Anchilostomi, Cestodi (tenia) e Vermi tondi non intestinali (filaria).

I vermi sono molto contagiosi tra Gatti e possono essere trasmessi anche all’uomo, ma per fortuna debellarli è quasi sempre molto semplice e veloce!

Se hai il sospetto che il tuo Micio abbia i vermi dai sintomi meno evidenti, oppure se hai proprio trovato vermi o uova nelle sue feci, contatta subito il tuo veterinario di fiducia che saprà scoprire il tipo di verme presente e darti la cura più efficace per il tuo Amico Felino.

Attenzione: in caso di infestazione da Tenia, potresti trovare le sue uova nelle feci, ma anche nel pelo intorno all’ano del tuo Micio e in giro per casa!

Infatti la tenia per riprodursi rilascia dei “pezzetti” di sè stessa, detti proglottidi, contenenti le uova.

Le proglottidi assomigliano a chicchi di riso color bianco/panna e appena uscite dall’ano del Gatto sono in grado di muoversi (molto lentamente) fino a quando non si seccano a contatto con l’aria.

A questo punto assomigliano a chicchi di riso e possono spargersi in ogni angolo della casa ed essere ingerite accidentalmente (specialmente dai bambini!).

Pertanto se noti la presenza di proglottidi nelle feci, intorno all’ano del tuo Micio o se vedi qualcosa che assomiglia a chicchi di riso nei punti di risposo del tuo Gatto…

Allora verifica immediatamente che non sia in corso un’infestazione da Tenia!

parassiti del gatto

Parassiti del Gatto: Protozoi

Coccidi e Giardia sono i due protozoi più frequenti nel Gatto.

Infestano l’intestino e possono provocare diarrea (anche con sangue), vomito, inappetenza, disidratazione, dimagrimento, apatia e spossatezza generale.

Sono pericolosi soprattutto per i Cuccioli e i soggetti anziani o debilitati.

Per riconoscerli e iniziare quindi la cura più efficace è assolutamente necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia quando il tuo Gatto presenta i sintomi elencati sopra.

Il contagio avviene per contatto con feci infette di altri Gatti, per questo se porti a casa un gattino che hai salvato per strada è importantissimo tenerlo separato dal tuo Gatto di casa prima di aver escluso che abbia malattie o parassiti!

parassiti del gatto

Con questo è tutto per la nostra Guida ai Parassiti del Gatto più comuni, ti auguriamo il meglio con il tuo Amico Felino!

Ricorda di seguire il Canale YouTube a questo LINK e di unirti al nostro Gruppo FacebookCLICCANDO QUI!


Hai bisogno di un Consiglio Personalizzato?

Contattaci per chiedere aiuto direttamente alle nostre Specialiste del Gatto!

CLICCA QUI o sul bottone sottostante e compila il modulo, ti risponderemo il prima possibile!

Iscriviti alla Newsletter Felina

Riceverai subito 3 Regali per te e il tuo Gatto:

🐾 Il Report dedicato all’Arricchimento Ambientale Felino

🐾 L’esclusivo Protocollo Zero Cat Stress

🐾 La Guida per l’Alimentazione del Cane e del Gatto

CLICCA QUI o sul bottone sottostante per iscriverti alla Newsletter Felina!

Di cosa hai bisogno per il tuo Gatto?

Hai un Problema da risolvere, vuoi trovare un Professionista specializzato nel mondo del Gatto oppure vuoi semplicemente rendere più Felice il tuo Amico Felino e dargli un’Alimentazione salutare?

Abbiamo selezionato solo i Migliori Specialisti nel mondo del Gatto proprio per aiutarti in ogni aspetto della gestione del tuo adorato Micio di casa!

Puoi conoscerli tutti direttamente nella pagina dedicata, CLICCA QUI o sul bottone sottostante:


Condividi la Cultura Felina!